Commerciabilità degli immobili con irregolarità catastali

Pubblicato il Pubblicato in Ediliza-urbanistica, Valutazioni - Estimo

La circolare 2/2010 dell’Agenzia del Territorio, specifica quali sono le variazioni che non costituiscono rilevanza catastale e quelle che invece contribuiscono ad alterare il numero dei vani dell’immobile costituendo difformità catastale. In questi casi la documentazione catastale deve essere regolarizzata prima della stipula del rogito. Qualora ciò non dovesse accadere, si concretizzerebbe la nullità dell’atto di vendita.

In tali casi trova applicazione il comma 14 dell’art. 19 del D.L. 78/2010 che prevede la non commerciabilità degli immobili che presentino irregolarità catastali.

ABI – Linee guida per la valutazione degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie

Pubblicato il Pubblicato in Valutazioni - Estimo
ABI, Assovib, Assilea, Associazione T6, Assoimmobiliare, Collegio Nazionale degli Agrotecnici, Collegio Nazionale dei Periti Agrari, CONFEDILIZIA, Consiglio dell’Ordine Nazionale Dottori Agronomi, Consiglio Nazionale degli Architetti, Consiglio Nazionale degli Ingegneri, Consiglio Nazionale dell’ordine dei commercialisti, Consiglio Nazionale dei Periti Industriali, Consiglio Nazionale Geometri, E-Valuations, FIABCI-ITALIA, FIAIP, ISIVI, RICS, Tecnoborsa, TEGoVA parti firmatarie di un Protocollo del 26 ottobre 2016 hanno elaborato le Linee guida per le valutazioni degli immobili a garanzia di crediti inesigibili in coerenza con gli standard di valutazione immobiliare Europei ed Internazionali.
Il documento, destinato ai giudici, ai valutatori, a tutti i soggetti coinvolti nei processi di gestione e recupero del credito immobiliare, è volto a  favorire la trasparenza, la correttezza e l‘affidabilità nelle valutazioni degli immobili a garanzia dei crediti non esigibili.

Qualora la valutazione sia finalizzata ad un finanziamento ipotecario/fondiario e la garanzia abbia a riguardo i cosiddetti “immobili speciali”5, il Valore di Mercato dovrà fare essenzialmente riferimento alla componente immobiliare e a tutto ciò che sia stabilmente ed indissolubilmente connesso al terreno/fabbricato e quindi alla relativa ipoteca.  Da ultimo, nell’ambito degli immobili a garanzia delle esposizioni creditizie problematiche (non performing loans), anche nell’ottica di favorire l’efficienza delle procedure di recupero del credito, si auspica che possano essere utilizzati gli appropriati principi presenti nelle Linee Guida.